venerdì 19 luglio 2013

UN TRANQUILLO GIOVEDI DI RAMADAN...

Tranquillo si fa per dire...
Siamo al giorno 9 di Ramadan, mese durante il quale la maggior parte degli expat vogliono scappare...io no.
Durante Ramadan cambia tutto: le abitudini delle persone e quindi gli orari dei negozi. Per legge l'orario di lavoro viene ridotto a 6 ore giornaliere e vengono distribuite in modo diverso rispetto al solito. In generale i mall aprono nelle prime ore del pomeriggio (tipo 13.00-16.00), per poi riaprire la sera attorno alle 21 e restare aperti almeno fino alle 2.00 del mattino, se non tutta la notte. Il digiuno si rompe con Iftar إفطار (il pasto che interrompe il digiuno di Ramadan) dopo la preghiera di Maghrib المغرب (quella del tramonto, attorno alle 18.35), quindi ci si abboffa a piu' non posso finche' non aprono i negozi. Durante Ramadan c'e' una preghiera in piu' e diventano 6. Questo e' il santino con le preghiere che regala l'Ikea!


orario preghiere Ramadan 2013 per Dhahran


Durante il giorno con questo caldazzo (siamo a 46 gradi e l'umidita' e' spesso elevata, che pare di essere davvero in una sauna) il digiuno diventa difficile, e alcuni si aiutano ciucciando un bastoncino di legno, il Miswak. E' una radice famosa anche come alternativo allo spazzolino da denti (!!) e utile per alleviare i morsi della fame e della sete. Unica concessione durante il digiuno.


Miswak

Altra cosa che capita di frequente di vedere durante il giorno, e' la gente che dorme e sbadiglia, dovuto alle lunghe veglie notturne, passate in famiglia a mangiare. Trovi chiunque appisolato ovunque, anche il commesso di uno stand al mall:


Dopo Iftar, ben ristorati, si buttano nel caos cittadino o, trattandosi di giovedi sera pre-weekend, meglio ancora, si tuffano sulla causeway che porta al Bahrain! Poi aggiungici che da che il weekend in Saudi e' diventato uguale a quello di tutti gli altri paesi del Golfo, la gente si riversa tutta sulle strade nei medesimi giorni... Risultato: giovedi sera, abbiamo interrotto un tentativo di andare in Bahrain, dopo che in 1 ora siamo riusciti a raggiungere solo il primo dei sei caselli di controllo!! Ci abbiamo messo un'altra mezz'ora a tagliare le sei colonne di auto pressocche' ferme e tornare sui nostri passi.
Non paghi, stasera ci riproviamo...

رمضان كريم

6 commenti:

Abaya and Heals ha detto...

Mamma mia!! capisco anche qui è il caos la notte...ma non mi dispiace visto che il giorno le strade sono completamente vuote e i mall all'ora di pranzo sono tutti per me :)

Emma ha detto...

Non conoscevo l'"eccezione" del miswak. Molto interessante.

Anonimo ha detto...

Mi chiamo Alessandro. Le ho già scritto una volta e Le rinnovo i miei complimenti per il blog. Vorrei chiederLe un’informazione che esula da quanto Lei ha scritto. Ho l’abitudine di ascoltare uno splendido canto in arabo e sono in possesso anche del relativo testo. Naturalmente non riesco a leggerne le parole e malgrado i miei infruttuosi tentativi non sono riuscito a traslitterarlo. Qualora conoscesse sufficientemente l’arabo e avesse un po’ di tempo a disposizione glielo spedirei volentieri (per mezzo della posta elettronica) perché lo traslitterasse. In ogni caso, la ringrazio per l’attenzione e per la sollecitudine.
Alessandro

Saudia ha detto...

Grazie Alessandro!
Il mio arabo è decisamente basic ma anche se sono in grado di traslitterare un testo, non sarei in grado di comprenderlo!
Forse è meglio trovare qualcuno più ferrato..
In ogni caso, per scrivermi, trovi la mia mail nella pagina del profilo.
Ciao!

Smila Blomma ha detto...

molto interessante! in UK, dove vivo io, i musulmani sono tantissimi ma gli orari di lavoro non cambiano per cui per loro qua è moooolto più difficile. ho avuto colleghi che passavano 8 ore diurne al telefono, senza bere nè mangiare. mi chiedo come mai qua gli orari non cambino, almeno un po'.

Saudia ha detto...

ciao Smila, se il lavoro e' particolarmente faticoso o richiede massima attenzione, sono dispensati dall'obbligo del digiuno. Anche se poi in pratica non sono molti che ne usufruiscono, per non vivere il Ramadan in modo diverso dalle loro famiglie.
Ma i tuoi colleghi erano ben svegli o dormivano anche loro sulle scrivanie??