martedì 29 gennaio 2013

UN BUON GAWA

Ecco una pausa dallo shopping, nel nuovo caffe' aperto al mall.
Stranamente, e' molto carino e si beve un buon gawa (sarebbe piu' corretto traslitterarlo qahua, ma tutti dicono gawa), il caffe' arabo.

i grandi dischi di paglia sono tradizionalmente usati
per far asciugare i datteri
gawa nella dallah e datteri


la dallah:
la paglia nel becco funziona da filtro

La preparazione del caffe' arabo e' un affare serio. Che viene tramandato in famiglia. E ogni famiglia ha la propria ricetta. E tutti pensano di avere la ricetta migliore.
Vi spiego qui quella che hanno raccontato a noi, con qualche foto un po' scarsa, ma che rende l'idea. D'altronde si tratta di una preparazione non da sceneggiatura, ma reale e quotidiana. E comunque, grazie al fotografo che le ha fatte per il mio blog!!

Innanzitutto riempire a tre quarti una brocca adatta al fuoco con acqua:


una normalissima brocca per far bollire l'acqua

all'acqua si aggiunge un cucchiaio e mezzo da tavola di caffe' macinato (miscela arabica, ovviamente!):

si fa bollire il tutto a fuoco lento per 1 ora, alla faccia del nostro caffe' espresso!

qahua macinato


Poi si versa il tutto in una brocca da servizio, che nel caso del bar e' una dallah dorata come quella fotografata sopra, nel caso invece di una situazione piu' informale e' una delle orrende brocche di plastica, che si trovano ovunque nel middle east, come questa:

imitazione in plastica di dallah
Qui si aggiungono un cucchiaio di cardamomo macinato (io lo adoro...in bacche lo metto ovunque):

cardamomo macinato
Vengono anche aggiunte altre spezie in minima quantita', che variano in base alla provenienza geografica della famiglia (e della tribu'). Di solito si tratta di zenzero, zafferano o cannella.

Ci volete provare? E' buonissimo...

آلقهوة

11 commenti:

CeciliaChristine ha detto...

Mio padre è archeologo e dall'oriente ha riportato un'infinità di dallah ... E fino ad oggi pensavo fossero lampade ad olio!

AZ ha detto...

Nuuuuuuu... tu ti stai "golfizzando" a una velocità spaventosa. Io, dopo 5 anni, il qahwa cardamomato ancora lo schifo parecchio!

Saudia ha detto...

Cecilia: ci puoi mettere i fiori, no?
AZ: io sono geneticamente predisposta: M, dopo 7 anni, ancora dice che sa di sapone..

regina ha detto...

a me di solito piace tutto ma il qahwa lo trovo davvero perfido allora ho adottato qst tecnica alterno sorsi di qahwa a sorsi di the con latte così le mie papille gustative rimangono confuse e non protestano

Saudia ha detto...

se non sono le spezie che non ti piacciono, prova il latte caldo speziato allo stesso modo, con cardamomo e zafferano...e' fantastico!

Emma ha detto...

Il latte caldo con le spezie come si chiama?
Così so cosa ordinare e vado a colpo sicuro.

Saudia ha detto...

Ma sai che non lo so?? L'ho bevuto solo una volta, gentilmente offerto dalla polizia in un loro posto di controllo..gentili ma decisamente imbarazzati dalla mia presenza!

LaYineloYang ha detto...

Ciao, è interessantissimo il tuo blog! Mi piace conoscere le culture e le tradizioni di altri paesi!

Saudia ha detto...

Grazie mille!

Elisabetta ha detto...

Ciao Saudia! Ti ho assegnato il premio Liebster Award perché sei tra i miei blog preferiti, puoi ritirarlo qui:
http://www.toohappytobehomesick.com/grazie-per-il-liebster-blog-award/

Saudia ha detto...

Grazie davvero Elisabetta!!