martedì 21 ottobre 2014

THANK YOU, MA'AM. IL RICE COOKER.

C'ho sto rice cooker (una specie di vaporiera) che non uso, quasi quasi lo vendo. Qui tutti vendono e comprano. Gran commercio dell'usato.

Chi vende generalmente sono gli expat che tornano a casa e che, fatti due conti, conviene ricomprare l'oggetto a casa piuttosto che pagarne il trasporto.
Chi compra generalmente sono quelli che, non volendo spendere grandi cifre per evitare il problema di cui sopra, comprano oggetti usati.
Pare che anche i filippini comprino molto. Li mandano a casa, fanno felici le famiglie visto che, nuovi, questi oggetti non sempre potrebbero permetterseli. Gli indiani e i bangla invece aspettano che qualcuno glieli regali. Che non se li possono permettere neanche usati.

For sale: rice cooker, usato pochissimo, come nuovo. 45 sr (9 euro).

Filippino dello staff del compound: "Ma'am, posso avere il rice cooker per 30sr (6 euro), lo pago con il prossimo stipendio."

Io i soldi non li voglio. It's yours, enjoy.

6 s-e-i euro.
Col prossimo stipendio.

"Thank you, Ma'am!"

Grazie a te, Filippino.
Davvero.




5 commenti:

Cecilia Costantini ha detto...

E non succede mica solo li, in Spagna mi è successo di regalare cose che volevo vendere per cifre irrisorie perché le persone che le volevano comprare non avevano neppure 1-2 euro per comprarle ...

Saudia ha detto...

Spagnoli?

Moky ha detto...

oh poverino...hai fatto bene a regalarglielo, brava

Cecilia Costantini ha detto...

Sì, spagnoli ... La crisi ha messo in ginocchio tante famiglie ...

Umberto ha detto...

.... con l'aria che tira da queste parti ....
.... sarà meglio che vada a comperarmi un paio di ginocchiere robuste ....