domenica 24 marzo 2013

SICUREZZA SUL LAVORO

Non sono in grado di fare un report a proposito della sicurezza sul lavoro da queste parti, ma volevo mostrarvi qualche foto che un po' fan pensare.
Un amico che lavora nei cantieri dice che sono piu' sicuri qui che in Europa...forse dipende dall'azienda, perche' in giro quello che si vede non e' molto rassicurante.
La costante sembrano essere le ciabatte: a prescindere dalla pericolosita' del lavoro (dal salire su una scala come qui sotto o rifare il manto stradale), sembra che gli operai (tutti indiani o pakistani) non riescano a rinunciare alle ciabatte!!!!!

il giubbino ad alta visibilita' ce l'hanno, ma le scarpe no!!!!!

sicurezza nei trasporti...
Se poi sommiamo i lavori assolutamente inutili, come il pulire con lo straccio i lampioni, magari in bilico su una cassetta di plastica appoggiata su una stretta impalcatura.........

pulitore di lampioni

5 commenti:

Emma ha detto...

Esistono dei dati NON MANIPOLATI sulla sicurezza?
Visto che i miei studi vertono su questo, la cosa mi interessa particolarmente.

Saudia ha detto...

Onestamente non ne ho idea, ma a sensazione, di dati non ce ne sono e se ci sono o sono in arabo o sono approssimativi. Non tanto perche' manipolati, credo, ma proprio perche' non sono diffuse forme di raccolta dati strutturate.
Pensa che qui non sanno neanche bene quanti siano i cittadini: nonostante qualche censimento, non tutti sono raggiungibili, visto che una minoranza e' ancora nomade.

regina ha detto...

non sono mai riuscita a capire se tutto ciò è dovuto al poco interesse per questi lavoratori e per le mansioni che svolgono o se esiste anche una sorta di mentalità difficile da cambiare dei lavoratori stessi.
cmq mi hanno detto ,poi non so se sia vero ,che tra i paesi del golfo l'Arabia Saudita sia quello dove c'è maggiore discriminazione.

Saudia ha detto...

Qui la schiavitù è stata ufficialmente abolita nel 1962, ma di fatto esiste ancora. Ne ho scritto in un paio di post. È vero che qui c'è maggior discriminazione che negli altri paesi del golfo: è perchè qui non ci sono molti testimoni, non solo non ci sono turisti, ma non c'è nemmeno la stampa straniera. E molte cose non hanno molta eco.

AZ ha detto...

Dal nostro lato del confine, non ci sono dati pubblici in materia. Le grandi societa' bene o male rispettano le norme di sicurezza ma quel che si vede nei cantierini piccini fa paura! (Ciabatta sempre)